Street Photography: partiamo da Tor Marancia

La street art ormai si è guadagnata un posto di tutto rispetto nell'area urbana romana, e sono molti i quartieri che racchiudono al loro interno delle vere e proprie opere d'arte che attirano curiosi e appassionati di fotografia, e al tempo stesso si pongono l'obiettivo di riqualificare delle zone in passato considerate popolari.

 

La prima tappa del mio "Street art tour" è Tor Marancia, quartiere poco distante dal centro città, facilmente raggiungibile dalla Cristoforo Colombo. Qui esiste un vero e proprio complesso, interamente decorato da murales multicolore da resta re a bocca aperta.

Il benvenuto ce lo dà lui, "Il bambino redentore", un bambino alto quanto il palazzo che lo ospita che, arrampicandosi su una scala di pastelli fa capolino lassù in cielo. E con questa opera Seth Milland, artista parigina, vuole omaggiare un giovane abitante del quartiere tragicamente scomparso durante un gioco di strada, e così l'arte di strada che si fonde con la storia, quella vera, del quartiere.

Con Reka e la sua "Natura morta", il cubismo sembra essere tornato in città, seppur con colori più vivaci e forme dall'effetto arrotondato. L'opera infatti all'interno del più ampio progetto di Tor Marancia Big City Life, rappresenta una donna con il classico cesto di frutta rivisitata in chiave moderna, in un patchwork di  forme geometriche e contrasti cromatici

E proseguiamo il nostro viaggio nel villaggio Big City Life ammirando "Distanza Uomo Natura" di Jerico, pittore brasiliano che a Tor Marancia ha creato il suo primo murales. Una versione moderna ed in chiave decisamente primaverile del più celebre Giudizio Universale, racchiuso all'interno della Cappella Sistina. 

 

Che dire? Il colore e le immagini che ci accompagnano tra questi palazzi mastodontici regalano una sferzata di allegria e al contempo regalano delle opere d'arte moderna e di notorietà ad un quartiere che altrimenti in pochi conoscerebbero. Direi che le parole in questo frangente hanno poca efficacia, quindi vi lascio nella vostra passeggiata tra le foto della mia gallery.

 

Ah, dimenticavo, per scoprire molto di più sulla street art romana, vi consiglio questa app "Street Art Roma", disponibile per Android e IoS.

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Roberta (mercoledì, 15 marzo 2017 14:08)

    Roma è una sorpresa continua.
    I murales di Tor Marancia hanno davvero rivalutato la zona.
    Il mio preferito è proprio "Distanza Uomo Natura" :)